…Perciò ci faremo forza e ne usciremo insieme

Caro corpo,

mi dispiace.

Per molto, troppo tempo ti ho trattato come se dovessi punirti per qualcosa che in realtà non hai fatto.

Ti ho odiato a tal punto da non riuscire a guardarmi allo specchio senza provare vergogna e immensa tristezza, a tal punto da svegliarmi ogni mattina per anni sperando di ritrovarmi in un corpo diverso, magicamente.

Per questo motivo non abbiamo mai avuto un bel rapporto e non sono mai riuscita a godermi niente con te, perché ogni cosa, ogni esperienza, anche la più piacevole, passava sempre in secondo piano, subito dopo il mio giudizio nei tuoi confronti e i commenti sgradevoli riguardo a quanto quella esperienza sarebbe stata migliore se avessi avuto un corpo diverso, o di quanto il mio futuro sarebbe stato più brillante quando avrei raggiunto la mia “forma fisica ideale”. 

Ti ho odiato e disprezzato per anni e anni, pensando fosse normale, facendo passare questo disprezzo come una normale fase adolescenziale, fino al punto da non riuscire più a vivere.

Non posso incolpare nessuno per quello che ti ho fatto se non me stessa, per non averti saputo apprezzare e amare nonostante tutto. Ho perso il controllo dei miei sentimenti, permettendo alla parte più grigia e oscura di me di schierarsi contro di te. 

Parlo sempre di quanto io apprezzi la gentilezza nelle persone e di quanto io stessa ambisca ad essere una persona buona e gentile con tutti, ma con te mi sono comportata esattamente all’opposto. 

E per questo ti chiedo mille volte scusa.

Non te lo meriti e non è giusto.

Non mi piaci, sia chiaro… Purtroppo non mi è ancora facile apprezzarti per quello che sei, e temo che la strada sia ancora lunga e complicata. Ma non ti odio più e, soprattutto, non odio più me stessa, perché sì, ci sono stati mesi in cui l’odio per te non bastava più e ho deciso di denigrare la mia intera persona, sentendomi completamente sola e non compresa. 

Ma ora mi apprezzo: apprezzo la mia gentilezza, la mia voglia di fare, le mie ambizioni e i miei sogni.

Non so quando potremo vivere finalmente sereni, ma sei mio amico e ti voglio bene, anche se più volte ti ho dato prova del contrario, perciò ci faremo forza e ne usciremo insieme.

Grazie per aver continuato a sostenermi nonostante tutto, grazie per aver fatto battere il mio cuore anche nei momenti più dolorosi.

Animenta

Animenta

Animenta è un’associazione no-profit creata dai più giovani per raccontare, informare e sensibilizzare sui Disturbi del Comportamento Alimentare. Siamo nati raccontando storie di chi ha affrontato queste malattie. Le storie sono uno specchio in cui ti riconosci, tra i racconti capisci che c’è sempre speranza. Siamo di base a Roma, ma con l’online siamo arrivati perfino a Seoul.

PASTA DI SEMOLA DI GRANO DURO LUCANO

Rasckatielli

Pasta Secca 500g

Ingredienti: Semola di Grano Duro Lucano del Parco Nazionale del Pollino, Acqua.

Tracce di Glutine.

Valori Nutrizionali

(valori medi per 100g di prodotto)

Valore energetico

306,5 kcal
1302 kj

Proteine

13,00 g

Carboidrati

67,2 g

Grassi

0,5 g

Prodotto e Confezionato da G.F.sas di Focaraccio Giuseppe
Zona Mercato 85038 Senise (PZ)
P.Iva 01779910767